La vera origine delle fiabe: intervista a Paolo Battistel

“Gli ultimi frammenti di un mondo perduto”: è questo il sottotitolo del saggio di Paolo Battistel, laureato in filosofia e profondo conoscitore dei miti e delle leggende precristiane.

La vera origine delle fiabe” (Uno Editore) è una full immersione in un mondo passato che sembra sempre più lontano ma che si fonda sulle nostre radici e che sembra parlare anche all’uomo moderno.

Per approfondire i temi di questo interessante saggio, abbiamo intervistato Paolo Battistel:

Il libro

Che cosa sono le fiabe?
Perché riescono a far presa con tale forza sull’immaginazione di tutti noi?

Queste narrazioni che la società moderna ha rinchiuso nella stanza dei bambini sono molto più antiche di quello che possiamo immaginare. Sono ciò che rimane di antichi miti precristiani diffusi in Europa durante l’antichità e il Medioevo. Sopravvissute agli stessi popoli che le avevano generate, le fiabe vennero censurate ed epurate dalla cultura borghese benpensante trasformandole in “semplici” racconti per l’infanzia. La società moderna ha dimenticato le sue radici e le fiabe rappresentano gli ultimi frammenti di quel mondo dimenticato. Fiabe famose come Biancaneve o Cappuccetto Rosso, se analizzate attentamente, ci svelano miti originari e arcaici che narrano di regine malvagie capaci di sacrificare la propria figlia per raggiungere l’immortalità o ci mostrano il volto meraviglioso e terribile della dea della foresta. Le fiabe ci incantano perché ritroviamo in esse i frammenti della nostra stessa anima, frammenti che ritenevamo perduti e che si risvegliano appena iniziamo a leggere “C’era una volta…”.

L’autore

Paolo Battistel, laureato in filosofia con una tesi di mitologia, è profondo conoscitore dei miti e delle leggende precristiane. Vanta numerose collaborazioni giornalistiche e televisive con emittenti nazionali diventando un collaboratore delle trasmissioni Mediaset Mistero e Mistero Experience sulle tematiche legate al mito e alle leggende.

Ha una cattedra di Fenomenologia delle religioni all’Università Achille d’Angelo-Giacomo Catinella di Lecce.

Ha scritto una raccolta di fiabe dal titolo Lu Barban, il diavolo e le streghe e insieme alla giornalista e saggista Enrica Perucchietti ha pubblicato tre saggi d’argomento storico/mitologico rispettivamente Il sangue di Caino (2014) e I figli di Lucifero (2015) e Il dio cornuto (2016). Ha pubblicato per la casa editrice Il Quadrante il saggio di storia locale sull’epoca dell’Inquisizione dal titolo Il mistero della Roccaforte dei Rosacroce. Ha scritto inoltre il saggio letterario J.R.R. Tolkien, il lungo sentiero tra ombra e luce. Il suo ultimo libro è La vera origine delle fiabe pubblicato per la Uno Editori.

Vive e lavora a Torino come scrittore, docente ed editor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *