Teatro Dehon: si riparte!

Dal 1986 il Teatro Dehon a Bologna è un punto di riferimento culturale irrinunciabile, oggi sede della Compagnia Teatroaperto, attiva dal 1974. Dopo le restrizioni di quest’anno dovuto al problema sanitario, finalmente a settembre si potrà ripartire in sicurezza.

Per l’occasione abbiamo parlato con i gestori del Centro Culturale Teatroaperto.


–       Quando nasce il Vostro Centro Culturale e quali sono le sue finalità?

La Compagnia Teatroaperto, fondata nel 1974, è un organismo teatrale autogestito la cui attività si svolge su tutto il territorio nazionale. Dal 1986 la compagnia gestisce il Teatro Dehon e la sua attività principale è la ricerca di un teatro d’Arte aperto ai nuovi linguaggi e a nuove forme di teatro popolare. Con questo obiettivo ha sviluppato rapporti con i più importanti studiosi italiani e stranieri: da Claudio Meldolesi a Fernando Arrabal, da Cesare Garboli a Peter Brook, da Samuel Beckett a Dario Fo.

Il progetto culturale di Teatroaperto è di grande respiro e si muove su diversi piani, con particolare attenzione alla politica dei prezzi e alla diffusione della cultura teatrale.

Siamo un Teatro “differente”. Un Teatro con un forte nucleo produttivo e progettuale, accanto ad ospitalità di grandissimo prestigio.

Il Teatro come servizio pubblico, il Teatro come il tram”; prendendo come ispirazione la filosofia del grande Paolo Grassi, noi pensiamo che i cittadini debbano scegliere il Teatro come atto di civiltà e d’amore, e per raggiungere questo scopo lavoriamo. Se il Teatro è il Colosseo dove si dà sfogo agli istinti più alti dell’uomo, noi ne vogliamo essere i gladiatori più umili.

Il Teatro Dehon è situato al centro del Quartiere Cirenaica, un avamposto culturale stimolante e difficile della periferia bolognese. È indispensabile, perciò, che tutte le Istituzioni collaborino con noi – e noi con loro – per il successo e il consolidamento di un’intelligente impresa culturale. 

Questa molteplicità di rapporti ha consentito, negli anni, di sviluppare, sul territorio, un progetto organico di iniziative socio-culturali molto importanti per la diffusione della drammaturgia, del teatro e della cultura in genere, creando un flusso di comunicazione con la città di Bologna e con tutte le regioni italiane, che pochi possono vantare.

Teatroaperto è riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Emilia-Romagna, è convenzionato con il Comune di Bologna ed è sostenuto dalla Fondazione del Monte.

–       Quali servizi fornite?

Tra i vari servizi, segnaliamo la possibilità di abbonarsi alla stagione teatrale, a partire dal 04 settembre. Qui trovate tutte le informazioni su come fare: www.teatrodehon.it. Inoltre, è possibile acquistare i biglietti degli spettacoli anche attraverso http://www.vivaticket.it/.

–       Qual è il calendario dei prossimi spettacoli/eventi?

Spettacoli della rassegna Teatroaperto…che spettacolo!
https://www.teatrodehon.it/index.php/spettacoli/teatroaperto-che-spettacolo

Spettacoli del programma ottobre – dicembre 2021
https://www.teatrodehon.it/index.php/spettacoli/stagione-ottobre-dicembre-2021

Spettacoli della rassegna dialettale
https://www.teatrodehon.it/index.php/abbonamenti-2/rassegna-2021


-> In occasione della nuova stagione abbiamo intervistato Piero Ferrarini, regista e direttore artistico del Teatro Dehon il quale ci ha parlato della nuova stagione e dei primi spettacoli in scena:


Dal 1986, al servizio della città di Bologna.
Teatro Dehon: tutto il teatro, un Teatro per tutti!

Via Libia, 59 – Bologna – Tel. 051/342934
Sito: www.teatrodehon.it
Facebook: @teatrodehonbologna (8045 contatti)
Instagram: @teatrodehon (873 follower)