Fiera del Libro per Ragazzi: da Bologna a New York

A due mesi dalla sua cinquantunesima edizione, la Fiera del Libro per Ragazzi sbarca a New York in occasione di Book Expo America, la più importante manifestazione americana dedicata all’editoria, in scena al Jacob Javits Center da oggi fino al 31 maggio.

Forte del successo riscosso anche quest’anno, con 1200 espositori da 74 Paesi, la Bologna Children’s Book Fair rinnova la sua tradizionale partecipazione all’evento americano, facendosi anche, per il secondo anno consecutivo, ambasciatrice dell’illustrazione italiana.

Ed infatti, grazie alla collaborazione tra con l’Italian Trade Commission, nello stand Italia verrà proposta al pubblico internazionale di Book Expo una consistente selezione delle opere degli illustratori italiani che hanno fatto parte dell’edizione 2014 della Mostra Illustratori, la più importante iniziativa al mondo dedicata all’illustrazione per ragazzi.

L’iniziativa assume quest’anno un particolare significato, quasi un saluto e un omaggio della Fiera di Bologna a Massimo Vignelli, il grande designer italiano, in USA dagli anni Sessanta, scomparso proprio a New York due giorni fa. Vignelli, che disegnò, tra l’altro, la storica mappa della metropolitana di New York finita nella collezione del MoMA e la rivoluzionaria brown bag di Bloomingdale’s, fu membro della giuria della Mostra Illustratori di Bologna nel 1989, un’annata strepitosa, in cui tra i selezionati figurarono calibri come David McKee, Kveta Pakowska, Lisbeth Zwerger.

A portare il testimone della Mostra Illustratori sul palcoscenico newyorchese saranno Matteo Baratto, Marco Bassi, Matteo Berton, Tulio Corda, Ilaria Falorsi, Anna Forlati, Caterina Gabelli, Philip Giordano, Marco Lafirenza, Sara Maragotto, Mario Onnis, Toni Pecoraro, Valentina Piacenza, Cristina Pieropan, Michele Rocchetti, Sergio Ruizzer, Oscar Sabini, Valeria Sanguin, Marco Somà, Arianna Vairo, Liuna Virardi, Bruno Zocca.

Tutti entusiasti, naturalmente, di andare in scena davanti a una platea tanto prestigiosa; Anna Forlati, che porta a New York illustrazioni da “I libri di Maliq” riassume per tutti: “Sbarcare a New York è sempre stata l’ambizione di ogni artista. Grazie alla Fiera del Libro di Bologna per averci aperto questa porta“.