Sananda Maitreya live a Bologna il 7 maggio per il suo “Fallen Angel Tour”

Si esibirà domani, martedì 7 maggio 2019, al Teatro Celebrazioni di Bologna Sananda Maitreya, cantante, compositore e produttore polistrumentista statunitense.
In occasione del Fallen Angel Tour, che toccherà varie città d’Italia, l’artista conosciuto negli anni ’80 come Terence Trent D’Arby porterà sul palco del Teatro Celebrazioni il suo straordinario talento e sarà accompagnato dalla sua band The Sugar Plum Pharaohs.

Era il 1987 quando tra i giganti della musica svettò in cima alle classifiche Introducing The Hardline According To Terence Trent D’Arby.
Indiscutibilmente bello, look glamour contraddistinto da un basco e dai dreadlocks che ancora oggi lo accompagnano, TTD ottenne un grande successo che lo portò ad essere famoso in tutto il Mondo nel giro di pochissimi giorni.

Nato Terence Trent Howard a New York il 15 marzo 1962 in un contesto familiare religioso, insofferente alle regole e attratto fortemente dalla musica, capì ben presto quale sarebbe stata la sua strada.
Da giovane promessa del pugilato decise poi di iscriversi all’Università che lasciò per arruolarsi nell’esercito nei primi anni ’80. La sua permanenza però non durò molto perché mentre si trovava di sede in Germania, venne cacciato per essersi allontanato senza permesso.
Durante il periodo nell’esercito ebbe la possibilità di collaborare con il gruppo The Touch pubblicando nel 1984 l’album Love One Time.

Trasferitosi a Londra iniziò a lavorare a quello che sarebbe stato di lì a poco il suo biglietto da visita: Introducing The Hardline According To Terence Trent D’Arby.

La sua voce soul, paragonata spesso a quella di Prince, Michael Jackson e addirittura a quella di Sam Cooke conquistò tutti, specialmente la critica che accolse l’album con grande entusiasmo.

Introducing The Hardline According To Terence Trent D’Arby uscì il 6 luglio 1987 per la Columbia Records, il primo singolo estratto fu If You Let Me Stay seguito dalle energiche Wishing Well e Dance Little Sister.
Nel 1988 vinse un Grammy come miglior Vocal Performance R&B maschile e ottenne 3 nomination per la categoria Miglior Album dell’Anno, Singolo e Nuovo Artista.

Negli anni successivi continuò a pubblicare altri album che però non ottennero lo stesso grande successo del suo primo iconico disco e dopo la pubblicazione del suo secondo album Neither Fish Nor Flesh si trasferì a Los Angeles. Nel 1995 decise di liberarsi dal “personaggio” Terence Trent D’Arby, cambiando il suo nome in Sananda Maitreya. Una scelta drastica che coincise con l’esigenza di cambiare vita e probabilmente con la necessità di sentirsi libero da etichette.

Dopo alcuni anni di silenzio nel 2011 ripartì con un nuovo progetto e ancora una volta dall’Europa, creando una sua etichetta discografica, la Threehouse Pub.
Successivamente cambiò legalmente e definitivamente il suo nome in Sananda Francesco Maitreya e si trasferì a Milano, dove tutt’ora vive. Il suo ultimo lavoro in studio è l’album Prometheus & Pandora, pubblicato nel 2017 per festeggiare i 30 anni di carriera.

Dopo i concerti della scorsa estate  e un nuovo singolo dal titolo The Birds Are Singing, Sananda Maitreya è pronto a tornare per presentare al suo grande e affezionato pubblico il Fallen Angel Tour, accompagnato dalla sua band The Sugar Plum Pharaohs.

Il Tour partirà domani sera da Bologna e proseguirà per altre date che sono in continuo aggiornamento.

L’evento organizzato da Bravo Caffè e previsto inizialmente al Jazz Club bolognese, è stato spostato al Teatro Celebrazioni per la grande richiesta di biglietti.
I biglietti sono acquistabili attraverso il sito internet del Teatro Celebrazioni www.teatrocelebrazioni.it e in biglietteria (tel. 0514399123), oppure presso il Bravo Caffè (tel. 051266112/3335973089).


Chiara Callegari, giornalista, conduce la trasmissione Caffè Scorretto in onda su Ciao Radio il sabato alle 19.00. Su Facebook la trovate QUI.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *