5×1000 a: AE Associazione Epilessia

Oggi parliamo di una possibilità molto importante: sostenere progetti benefici attraverso la donazione del 5×1000. A noi non costa nulla ma può aiutare tante persone.

In questo spazio incontriamo l’Associazione Epilessia, AE, e ringraziamo il suo presidente per aver risposto alle nostre domande.

  • Quando nasce la Vostra Associazione e quali sono le sue finalità?

La nostra Associazione nasce 16 giugno del 2011 su impulso di un gruppo ristretto di volontari e amici interessati, per esperienze dirette o affettive, a sostenere attivamente le tantissime persone affette da epilessia che oggi vivono in uno stato di solitudine e isolamento sociale. L’informazione, la divulgazione e il sostegno alla ricerca sono le finalità associative.

  • Quali servizi fornite?

Abbiamo:

1) Uno sportello Informativo e di ascolto, al fine di sostenere, indirizzare e fornire informazioni utili alle persone con epilessia ed alle loro famiglie.

L’attività specifica del servizio “Sportello Informativo e di Ascolto” comprende: informazioni telefoniche; ricevimento in sede: (in questo periodo solo su appuntamento), pubblicazione e diffusione di una newsletter d’informazione “E Sia News” ; consulenza familiare.

2) Uno sportello legale, Il servizio legale di AE riceve in associazione su appuntamento e fornisce consulenza sulle seguenti tematiche: Epilessia e discriminazione in ambito scolastico e lavorativo, Epilessia e somministrazione farmaci nelle scuole, Epilessia e invalidità; non rivedibilità dell’invalidità civile, Epilessia e patente.

3) Uno sportello online AE Risponde che ha l’obiettivo di fornire supporto e risposte su tutti gli argomenti che riguardano la vita delle persone con epilessia.

4) Gruppi di auto aiuto, persone che condividono la stessa situazione di vita o le stesse difficoltà. Tutti i gruppi vengono condotti da una persona di esperienza che ascolta, si preoccupa che tutti abbiano possibilità di accedere alla discussione, aiuta a trovare soluzioni senza imporre comportamenti forzati.

  • Quali progetti avete in corso?

Abbiamo quattro progetti in particolare che portiamo avanti da alcuni anni.

Il progetto “A Scuola di Epilessia” che vuole essere un percorso formativo rivolto al personale docente e non. La scuola che è il primo nucleo sociale “allargato” con cui i più piccoli vengono a contatto. L’Associazione è quindi pronta ad incontrare con i suoi professionisti le scuole che lo richiederanno. Le tematiche che vengono affrontate sono: Le epilessie, Epilessia e stigma, La gestione della crisi epilettica e della terapia a scuola, Epilessia ed apprendimento.

Il progetto dal titolo “Studio del funzionamento cognitivo ed emotivo in bambini con Epilessia all’esordio” si svolge all’interno del ambulatorio dell’UOC di Neuropsichiatria Infantile dell’IRCCS Ospedale Bellaria di Bologna. Il progetto è rivolto a bambini con età compresa tra 6 e 16 anni, con diagnosi di Epilessia all’esordio.

Il progetto dal titolo “Trattamento neuropsicologico in bambini con epilessia” vuole integrare valutazione e trattamento, mira proprio a definire un trattamento neuropsicologico specifico per bambini di entrambi i sessi e di un’età compresa tra i 6 ed i 16 anni affetti da epilessia . Vengono proposte sedute individuali di 50 minuti con frequenza di una seduta a settimana.

Durante le sedute vengono proposte attività inerenti le funzioni neuropsicologiche di base.

Il progetto “Noi per Voi” è riservato alle famiglie di bambini con epilessia, vuole fornire alle stesse un aiuto psicologico nella gestione del bambino con epilessia all’interno della famiglia. Si svolge con l’aiuto di una Counselor famigliare.

  • Come è possibile essere d’aiuto?

Sarebbe troppo semplice rispondere con una donazione, ma essenzialmente è quello di cui abbiamo bisogno. Tutti i nostri servizi e in particolare i progetti hanno dei costi che sono rilevanti. Questi servizi e questi progetti l’Associazione li sostiene con donazioni da privati, da aziende e fondazioni.

Tutti possono darci una mano ad esempio creando eventi per la raccolta fondi. Penso ad esempio tornei di gioco delle carte come Burraco o di canasta. Cene di raccolta fondi (anche se questo è in questo momento particolare).

Diventare nostri volontari aiutandoci alla distribuzione per Natale e Pasqua dei panettoni e uova solidali. Queste sono solo delle idee, ma ognuno che vuole aiutarci può mettere delle idee sue.


Sito web: https://www.associazioneepilessia.it/

Ecco come fare per donare il 5×1000 ad Associazione Epilessia OdV:

  1. Cerca nel modulo Modello Unico, 730, CUD lo spazio: “Scelta per la destinazione del 5X1000
  2. Scrivi la tua firma nel riquadro “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, etc.
  3. Nello spazio “codice fiscale del beneficiario” inserisci il codice fiscale di Associazione Epilessia OdV: 91335390372