5×1000 a: Associazione Gli Amici di Luca

Da anni si occupano di creare attenzione sul tema della riabilitazione dal coma e, grazie a loro, la città di Bologna ha un luogo in cui le famiglie possono stare vicino ai propri cari in attesa del risveglio e accompagnarli nel percorso – non facile – di ritorno alla vita.

Oggi conosciamo meglio l’Associazione Gli Amici di Luca e scopriamo come possiamo aiutarli nel loro importantissimo compito, anche devolvendo il 5×1000 dalle dichiarazioni dei redditi.

Li abbiamo intervistati per voi, ecco cosa ci hanno raccontato:

–      Quando nasce l’Associazione Amici di Luca e quali sono le sue finalità?

Gli Amici di Luca nascono nel 1999 da un gruppo di amici che, attraverso una campagna di donazioni, volevano sostenere le cure del piccolo Luca, un ragazzino di 15 anni andato in coma dopo un’operazione, e due genitori Fulvio De Nigris e Maria Vaccari che volevano trovare per lui una speranza.

Dopo la morte di Luca le finalità si sono concentrate nella costruzione della Casa dei Risvegli Luca De Nigris, una struttura pubblica dell’Azienda Usl di Bologna inaugurata il 7 ottobre 2004.

–      La Casa dei Risvegli dedicata a Luca De Nigris, ce ne può parlare? Che realtà è oggi?

La Casa dei Risvegli dedicata a Luca é un centro di riabilitazione e ricerca, un’eccellenza italiana riconosciuta dal Consiglio d’Europa. Al suo interno grazie ai moduli abitativi ed ai programmi multidisciplinari di riabilitazione, la famiglia è partecipe e integrata e può pernottare assieme al proprio caro. Anche nel periodo di pandemia, il modello, pur con tutti gli accorgimenti derivati dalla sicurezza per la salute pubblica ha retto bene.

–       Il 7 ottobre è una giornata importante: in cosa consiste?

E’ la “Giornata nazionale dei risvegli per la ricerca sul coma- vale la pena” giunta alle ventitreesima edizione e alla settima edizione europea. La manifestazione di informazione sul coma, lo stato vegetativo e le gravi cerebrolesioni acquisite intende  ancora una volta per fare rete con varie città italiane ed altri paesi europei, per sensibilizzare l’opinione pubblica, dare voce alle persone con esiti di coma e le loro famiglie, mettere in luce le criticità assistenziali e approfondire le nuove frontiere della ricerca.
► Qui le informazioni sulla prossima “Giornata dei Risvegli”: CLICCA QUI.

–       Come è possibile per i cittadini essere d’aiuto?

“I tanti amici di Luca che ci hanno aiutato in questi anni sono quelli che ci permettono di mantenere l’eccellenza dei professionisti non sanitari nella casa dei Risvegli Luca De Nigris. Inoltre tutti i percorsi del dopo, quando c’è il rientro a casa o il ricovero in altre strutture richiedono sostegni economici. Per questo sul nostro sito www.amicidiluca.it ci sono tutte le indicazioni per donare ed essere di aiuto alle persone e alle famiglie che seguiamo, alle attività di teatro ed educative che rivolgiamo a loro, al numero verde nazionale Comaiuto (800998067).

Come fare per donare il 5×1000 all’Associazione Gli Amici di Luca:

  1. Cerca nel modulo Modello Unico, 730, CUD lo spazio: “Scelta per la destinazione del 5X1000
  2. Scrivi la tua firma nel riquadro “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, etc.
  3. Nello spazio “codice fiscale del beneficiario” inserisci il codice fiscale dell’Associazione Gli Amici di Luca: 91151360376

Per informazioni:
Associazione Gli amici di Luca
Tel. 051 6494570 | Email | Sito Web